Nelle ultime settimane, prima della sosta per le festività natalizie, oltre alle positive prestazioni ottenute sul campo, in casa gialloblù avevano tenuto banco anche alcune vivaci scambi di battute tra Juric e il Presidente Maurizio Setti. Il tecnico, infatti, ha più volte mostrato insoddisfazione verso l'attuale situazione, figlia a suo dire di un mercato estivo di compravendita non pienamente corrispondente a quelle che erano le sue aspettative. Dall'altra parte, invece, il numero uno gialloblù ha sempre rimarcato la necessità di un'oculata gestione non solo sportiva ma anche finanziaria, dove alle richieste tecniche andava abbinato uno sguardo attento al portafogli.

La situazione ha attirato naturalmente l'attenzione di tifosi e addetti ai lavori i quali hanno subito cercato di capire dove potesse stare il vero nocciolo della questione. Qualcosa, nel frattempo, è comunque successo e le parti ne hanno sicuramente parlato. A fugare ogni dubbio ci ha pensato in ogni caso lo stesso tecnico che in conferenza stampa, alla vigilia del match contro lo Spezia, ha espresso la sua intenzione di non parlare più di mercato davanti a telecamere e taccuini, ritenendo suo compito solo quello di fare l'allenatore. Ogni domanda su nomi e trattative d'ora in poi dovrà quindi essere rivolta esclusivamente alla società, nelle persone del Presidente Setti e del diesse D'Amico. A pensarci bene, la soluzione migliore. 

Sezione: Editoriale / Data: Lun 04 gennaio 2021 alle 20:00
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print