Radunovic 5,5 Non sembra poter fare molto sulla doppietta di Sanabria mentre poteva fare di più sulla zuccata vincente di Romero

Rrhamani 5,5 All’ultima apparizione con la maglia gialloblù appare meno concentrato del solito. Poco reattivo sullo stacco vincente di Romero. 

Gunter 4,5 Sulla doppietta di Sanabria ha colpe evidenti: sulla prima rete ne perde il controllo, sulla seconda è inspiegabilmente fuori posizione. Serata da dimenticare. (dal 75’ Salcedo 5,5 entra a partita oramai chiusa quando la squadra passa al 4-2-3-1. Non può fare nulla)

Di Marco 5,5 Nel primo tempo è l’uomo più pericoloso dei gialloblù. Nella ripresa, complice anche il risultato praticamente compromesso, diventa meno incisivo anche se rimane, forse, il meno peggio di tutti.

Faraoni 5,5 Ha tirato al carretta per tutto l’anno e si vede. Nell’ultimo atto della stagione la spia della riserva si accende inesorabilmente

Amrabat 5,5 Decisamente meno brillante del solito. L’aggressività, a tratti latente, questa sera non basta. Peccato per il rosso finale decisamente evitabile. Da adesso è un nuovo giocatore della Fiorentina.

Veloso 5 Partita emotivamente non facile la sua, visto il rapporto familiare con il presidente Preziosi. Regia attenta ma poco illuminata. Nella ripresa si spegne. 

Lazovic 5 Arrivato all’ultima curva il motore batte in testa. Serata anonima, non si accende quasi mai.

Pessina 5,5 Un rimpallo maldestro lo tradisce a pochi metri dalla porta. La sua stagione in gialloblù si chiude a fine primo tempo per una brutta torsione al ginocchio che lo costringe all’uscita in barella, lasciando tutti con il fiato sospeso. (dal 46’ Borini 5 Non riesce mai a rendersi pericoloso.)

Eysseric 5 Ancora una volta nell’undici titolare. Sembra partire bene ma poi svanisce quasi subito senza lasciare traccia alcuna. 

Di Carmine 5 Francobollato dal rude Romero non riesce a trovare spazio. (Dal 46’ Pazzini 5,5 nel giorno del suo compleanno cerca invano la 200esima rete tra i professionisti. Era all’ultima apparizione con la maglia gialloblù)

Juric 5 Nonostante le dichiarazioni della vigilia la squadra si presenta in campo priva del necessario mordente, con aria quasi “vacanziera”. Il risultato finale non è che la logica conseguenza. Si fa espellere per proteste all’ennesima entrata poco ortodossa di Romero (anche lui espulso), costringendolo - probabilmente - a seguire la prima gara della prossima stagione seduto comodamente in tribuna.

Sezione: Le Pagelle / Data: Lun 03 agosto 2020 alle 01:00
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print