Silvestri 5,5 Plastico sulla punizone di Ricci, non corre altri pericoli. Sul diagonale di Saponara poteva, forse, fare qualcosa di più.

Dawidowicz 6 Controlla bene le incursioni del vivace Gyasi. Rimedia due "legnate" in contrasti di gioco che incassa senza dare segni di cedimento. 

Magnani 7  Scontro tra titani con Nzola. Ci mette fisico e anticipo, la sfida, fino a quando rimane in campo la vince lui. (dal 32' s.t. Günter 6 cambiano i fattori ma il prodotto finale rimane lo stesso)

Dimarco 7 In settimana Juric ne ha elogiato il progresso in fase difensiva e l'ex Inter ripaga abbondantemente la fiducia. Provedel e la traversa impediscono che il suo preciso sinistro su punizione finisca nel sacco.

Faraoni 6 In avanti il freno è un pò tirato, sempre prezioso nella chiusure e nei raddoppi.  

Sturaro 5 Fatica a trovare il ritmo. Perde due palle velenose e si fa anche ammonire. La sua partita dura un tempo (dal 1' s.t. Tameze 6 Riporta un po' di ordine e dinamismo. Spende un giallo su Agudelo, diffidato sarà squalificato.)

Baràk 6 Non è il suo ruolo, e si vede, fa quel che può. Qualcosa meglio quando Juric lo sposta nei tre davanti.

Lazovic 6,5 Funziona subito bene l'intesa con Zaccagni. Martella con continuità la fascia con ripetute incursioni. Mette in mezzo il pallone che Salcedo capitalizza. 

Salcedo 7 Nel primo tempo è il più pericoloso. Sfiora due volte la marcatura ma sulla sua strada trova prima Provedel e poi il palo. A inizio ripresa, con dirompente elevazione, spedisce nel sette il cross con il contagiri di Lazovic. Un problema muscolare lo costringe a chiedere il cambio. (dal 20' s.t Ilić 5 Impatto decisamente insufficiente con l'aggravante di qualche svarione. Non chiude in tempo su Saponara quando l'ex Empoli pareggia.)

Zaccagni 6  Per un tempo torna vivace e dinamico e mette alle spalle l'ultimo periodo scandito da poca brillantezza. (dal 15' s.t. Bessa 5,5 al termine di una ficcante percussione centrale calcia debolmente tra le braccia del portiere. Non porta l'imprevidibilità attesa)

Lasagna 6  Subito uno squillo dopo pochi secondi con un bel sinistro, deviato in tuffo da Provedel. Segna due gol entrambi annullati (correttamente) per fuori gioco Nel primo caso, però, lui non c'entra nulla. (dal 15' s.t. Kalinić 5,5 Sfrutta poco la chance che Juric gli concede.)

Juric 6 La squadra conferma le buone sensazioni di San Siro, conducendo le danze e trovando il meritato vantaggio a inizio ripresa. L'uscita forzata di Salcedo, la cattiva giornata del subentrato Ilić e una serie di disattenzioni gli impediscono di portare a casa una vittoria che manca oramai da troppo tempo.

Sezione: Le Pagelle / Data: Sab 01 maggio 2021 alle 18:00
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print