Silvestri Reattivo sul rasoterra di Ribery tenta, senza riuscirci, di fare lo stesso sul rigore di Vlahovic. Sul fendente di Caceres è coperto dalla troppe gambe presenti in area.

Dawidowicz 6 Segue le orme di Ribery, supportato all'occorrenza dai raddoppi di Faraoni. Sufficientemente attento, non concede particolari spazi.

Günter 6 Duello di fisico con Vlahovic, bomber in giovane età ma già provvisto di ottime credenziali. A parte l'occasione del rigore, non gli concede altro. (dal 24' s.t. Magnani 6 Porta sostanza e centimetri nella linea difensiva. Tenta, invano l'incornata giusta nell'ultimo assalto)

Dimarco 5,5 Conferma i progressi in fase difensiva. Non disdegna il supporto in attacco senza, però, incidere più di tanto.

Faraoni 6 Privilegia la fase difensiva in raddoppio su Ribery. Serve di testa l'assist per l'inzuccata vincente di Salcedo.

Tameze 5,5 Se la vede con Amrabat, del quale è stato chiamato a raccoglierne l'eredità. Onesto lavoro di copertura (dal 24' s.t Sturaro 5,5 Il suo ingresso in campo non porta granchè. Ammonito, era diffidato, guarderà l'Inter dalla tribuna)

Ilić 5,5 A corto di idee, si limita a qualche scarico senza mai trovare una giocata degna di nota (dal 13' s.t. Salcedo 6,5 appena entrato riduce le distanze di testa e e riaccende, purtroppo inutilmente, le speranze di rimonta)

Lazovic 5,5 Impegna Dragowski dopo una combinazione con Baràk ma abbocca ingenuamente alla finta di Venuti, dalla quale nasce la ripartenza che origina il rigore. La sua promettente verve iniziale si spegne con il passare dei minuti (dal 32' s.t. Kalinić s.v. quasi impalpabile)

Baràk 5,5 Provvidenziale chiusura in area su Bonaventura sul quale frana pochi minuti dopo provocando il rigore. Avrebbe l'occasione per segnare ma sottoporta non trova il pertugio vincente. Sembra aver smarrito lucidità e inventiva.

Bessa 5,5 Prima da titolare da quando è tornato in gialloblù. Parte subito bene, sfiorando il gol dopo un uno-due con Lasagna. Si tratta, però, di un fuoco di paglia che si spegne progressivamente fino al cambio. (dal 24' s.t. Zaccagni 6 Trova Faraoni con un lancio a lunga gittata nell'azione del gol. Porta un pizzico di brio)

Lasagna 5,5  Sfortunato all'inizio quando si costruisce una conclusione in area, deviata in angolo e subito dopo con Venuti che salva sulla linea il suo colpo di testa. Da lì in poi, si affievolisce un po' alla volta senza più dare squilli.

Juric 5,5 Approccio positivo alla gara, grazie anche all'iniziale vivacità di Bessa, per la prima volta titolare. Andato sotto di due reti, cerca con i cambi di invertire la tendenza ma, rete a parte di Salcedo, non ottiene gli effetti desiderati. I numeri, impietosi, impongono una sterzata per non rovinare quanto di buono fatto sino a due mesi fa.

Sezione: Le Pagelle / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 23:45
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print