In questa settimana, dove ricorrono i 35 anni dallo scudetto gialloblù, il quotidiano "L'Arena" ha raccolto le impressioni e i ricordi di molti protagonisti di quell'impresa. Tocca oggi a Claudio Garella, il portiere che con i suoi guantoni mise la firma su quella cavalcata. Ecco le sue parole «Sono residente nel torinese, faccio il nonno. Mi sentite poco perchè sono sempre stato un po' orso. Mister Bagnoli - ricorda - era un grande. L'ambiente gialloblù era unico, a Verona io e la mia famiglia siamo stati felici. Non vengo più perchè non mi voglio commuovere. Grazie a tutti».

Sezione: Ex gialloblù / Data: Sab 16 maggio 2020 alle 11:00 / Fonte: L'Arena
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print