Il quotidiano scaligero L'Arena ha intervistato Maurizio Setti, presidente dell'Hellas Verona, in vista della prima partita di campionato 2019/2020 in Serie A con Ivan Juric alla guida.
Setti ha parlato delle sue aspettative e del nuovo allenatore, ha ribadito i suoi errori e commentato la faccenda Balotelli: "Un'idea tra me e D'Amico. (...) Il ragazzo non era convinto". Il presidente gialloblù ha poi definito come dev'essere il top player di cui parlava tempo addietro: "Abbiamo bisogno di gente che si sacrifichi. Qui non serve gente arrivata. O un giocatore che deve esplodere o un top player che ha voglia di rivincita".
Più avanti, Maurizio Setti ha parlato anche dei tifosi. Cosa gli si chiede? "Pazienza".
Infine, il patron dell'Hellas ha parlato di altre questioni, tra le quali quella relativa al nuovo stadio.

Per leggere l'articolo completo, si rimandano i lettori al numero odierno de L'Arena.

Sezione: Focus / Data: Gio 22 agosto 2019 alle 08:30 / Fonte: L'Arena
Autore: Anna Vuerich
Vedi letture
Print