Oggi il quotidiano "L'Arena" dedica ampio spazio a Salvatore Bocchetti. Il difensore gialloblù, è rimasto da solo a Verona in quanto la sua famiglia è rimasta bloccata in Russia a causa dell'emergenza coronavirus. Le ultime stagioni, infatti, il giocatore le aveva trascorse con le maglie di Rubin Kazan e Spartak Mosca. «Mia moglie era tornata in Russia per il passaporto del figlio più piccolo ma poi - commenta dispiaciuto - hanno chiuso i confini ed è rimasta a Mosca. Ho parlato con il Consolato italiano ma non c'è stato nulla da fare. Ringrazio il Verona che non mi ha fatto sentire solo. L'ipotesi di tornare a giocare - chiude - è surreale».

Sezione: Focus / Data: Dom 03 maggio 2020 alle 11:00 / Fonte: L'Arena
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print