Queste le parole di Ivan Juric ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Hellas Verona-Spezia: «Salcedo è un talento puro, l’ho fatto debuttare a 15 anni a Genova, ha avuto alti e bassi ma dobbiamo sempre ricordarci che è un 2001. Non è una prima punta e nemmeno una seconda, oggi ha segnato, preso un palo, ha qualcosa di diverso rispetto agli altri. Mi stuzzica molto, se gioca così ha 10-15 gol. Ci credo molto, così come in Ilic, anche lui 2001 che oggi è entrato malissimo dopo aver fatto benissimo a San Siro con l'Inter, ha fatto 6-7 errori che normalmente non si fanno. Ma ha 19 anni, non aveva mai giocato prima, sei all’Hellas e sopporti e vai avanti così». Il tecnico croato ha poi proseguito così: «Io penso che quest’anno abbiamo fatto di più dell’anno scorso. Magnani ora comincia ad essere interessante, ma durante l’anno ha avuto alti e bassi. Perdere Pessina, Borini, Verre, Amrabat, Kumbulla, Rrahmani, con anche Pazzini ed Empereur che davano una mano».

Sezione: Focus / Data: Sab 01 maggio 2021 alle 17:55 / Fonte: Sky Sport
Autore: Francesco Galvagni
Vedi letture
Print