Con la vittoria per 2-0 nel ritorno della semifinale contro il Real Madrid, il Chelsea ha conquistato la finale della Champions League dove, il prossimo 29 maggio incontrerà il Manchester City.  Tra i protagonisti dei "blues" c'è anche un certo Jorge Luiz Frello Filho, meglio conosciuto come Jorginho. Per il centrocampista italo-brasiliano classe 1991, quella degli ultimi 10 anni è stata un 'escalation pazzesca. Nella stagione 2010-2011, dopo una stagione in prestito dal Verona in Lega Pro Seconda Divisione con la maglia della Sambonifacese, è tornato in gialloblù consacrandosi prima in Serie B e poi in A. L'ottima parte iniziale di stagione disputata con la squadra di Mandorlini gli è subito valsa la chiamata del Napoli. In Campania ha disputato quattro campionati, diventando il perno del centrocampo partenopeo, prima che Maurizio Sarri decidesse di portarlo con sè al Chelsea.  Ora, dopo la conquista di un'Europa League, sempre con la formazione londinese, ecco arrivare adesso la finale della Champions, la partita probabilmente più importante della sua vita calcistica.

Sezione: Ex gialloblù / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 17:00
Autore: Francesco Galvagni
Vedi letture
Print