Bologna-Verona 1-0 Dopo tre risultati utili consecutivi i gialloblù sono usciti sconfitti dal match contro la formazione emiliana. Dopo un primo tempo piuttosto deludente, terminato in svantaggio, la squadra di Juric ha reagito nella ripresa costruendo due palle gol, purtroppo entrambe fallite da Lazovic Kalinic. Il Bologna, scampato il pericolo, ha reagito costruendo altre occasioni, meritando così la vittoria finale.

Cerchiamo, come sempre, di trovare tre aspetti positivi e altrettanti da migliorare.  

SPUNTI  POSITIVI

1) Ivan Ilic: parte un po' in sordina ma poi cresce con il passare dei minuti. Entra nel vivo del gioco dove usa con precisione il suo delizioso sinistro;

2) Marco Davide Faraoni: attento in fase difensiva si fa valere in mezzo al campo dove è uno dei più continui. 

3)  Mattia Zaccagni: anche se a sprazzi, rispetto alle partite precedenti, è sempre pericoloso con le sue incursioni tanto da rendere spesso necessario il raddoppio di marcatura da parte dei difensori avversari.

ASPETTI DA MIGLIORARE

1) Nikola Kalinic : non ancora supportato dalla condizione, sbaglia il gol del pareggio, un errore che alla fine risulterà determinante;

2) Darko Lazovic: il ruolo del trequartista non è il suo, tuttavia raramente entra nel vivo della manovra. Ad inizio ripresa fallisce per imprecisione un rigore in movimento che avrebbe potuto significare il pari.

3) Federico Dimarco: spinge meno delle altre volte e, inoltre, ritarda la diagonale difensiva su Orsolini in occasione dell'azione dalla quale scaturisce il fallo da rigore di Silvestri. Appare meno lucido e pimpante del solito.  

Sezione: Copertina / Data: Lun 18 gennaio 2021 alle 15:00
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print