Pioli non ha Theo Hernandez e le punte (out Ibra, Rebic e Mandzukic, oltre a Calhanoglu), l'unica è Leao che si prende il centro dell'attacco e che di testa si fa subito pericoloso. Al 27' ci pensa Krunic a sbloccare la partita: prima si prende la punizione al limite, poi la calcia perfettamente sorprendendo Silvestri sul suo palo. Il Verona non ha la solita intensità e questo facilita il Milan, che ad inizio ripresa trova il raddoppio con Dalot, bravo a penetrare in area e a tirare un bolide sotto la traversa (50'). Il 2-0 è un colpo troppo duro per la squadra di Juric per ritornare in gara, i tentativi finali sono poca roba per fare male a un Milan compatto, che resiste e vince.

Sezione: Rassegna / Data: Lun 08 marzo 2021 alle 09:00 / Fonte: Tuttosport
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print