Mentre il Belgio sospende i campionati - sfidando anche l'esclusione dalla coppe europee paventata dall'Uefa, il calcio italiano non abbandona l'idea di ripartire. Come riporta oggi anche "L'Arena", la Figc spinge per rimettere in moto il movimento con gli allenamenti, con l'obiettivo di tornare in campo tra il 20 e il 24 maggio. La Lega, dal canto suo, ha fatto sapere che ciò potrà avvenire sono quando ci saranno le condizioni, dettate dal governo, a tutela della salute. Circolano anche ipotesi di tenere arbitri e atleti in centri sanificati per evitare rischi, in caso di ripartenza. L'Aic, intanto, conferma il suo parere negativo al congelamento degli stipendi dei calciatori. 

Sezione: Rassegna / Data: Sab 04 aprile 2020 alle 10:00 / Fonte: L'Arena
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print