"Diritti TV, la Serie A non fa sconti a SKY", si apre così la sezione sportiva de "Il Messaggero" oggi in edicola. Il coronavirus sembra quasi un problema superato. Il paradosso lo suggerisce il Consiglio di Lega di Serie A, dove il nodo principale verso la ripresa del torneo interrotto lo scorso 9 marzo adesso riguarda le tv. Sky, Dazn e (per l'estero) Img, visto lo stop del torneo, non hanno ancora saldato le rate di maggio: quasi 212,6 milioni di euro. Sky ha chiesto uno sconto del 15-18%, che la Lega non intende concedere, mentre gli altri due players vorrebbero una dilazione di pagamento che sarà valutata. Nel frattempo oggi la Lega Calcio presenterà un decreto ingiuntivo nei confronti di Sky

Sezione: Rassegna / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 10:00 / Fonte: Il Messaggero
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print