A nulla è valsa l’iniziativa di Claudio Bandoni, portiere del Napoli a metà degli Anni 60. Lui è partito da Verona, in bicicletta, e ha raggiunto Napoli per un’azione dimostrativa, per far si che le due tifoserie si riavvicinassero e mettessero la parola fine ad anni di ingiurie e violenze. Purtroppo, non è accaduto nulla di tutto questo. Quando durante l’intervallo sono stati fatti entrare i tifosi del Verona, le due fazioni hanno iniziato a insultarsi. Quelli veronesi hanno gridato il solito coro: «Vesuvio, lavali col fuoco». Quelli napoletani hanno risposto per le rime, invitandoli alla resa dei conti. Insomma, uno spettacolo indegno. A fine partita, le forze dell’ordine hanno dovuto isolare l’area del settore ospiti per consentire ai veronesi di poter lasciare lo stadio senza danni.

Sezione: Rassegna / Data: Dom 20 ottobre 2019 alle 14:00 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print