Ivan Juric ha commentato in conferenza stampa la sconfitta contro la Lazio: "Mi viene difficile spiegare questa partita perchè abbiamo giocato nettamente meglio della Lazio. Abbiamo preso cinque gol strani e dispiace per i ragazzi che hanno fatto una grande prestazione nonostante le assenze e le difficoltà. Gli episodi sono stati devastanti per noi".

Che valore tecnico ha il calcio di questa estate: "Si fa per i soldi, per i diritti televisivi ma non è calcio vero. Noi diamo il massimo, i ragazzi danno tutto, anche quelli che hanno già firmato per altre società, sono scesi in campo prendendo gli antidolorifici. Ma il calcio è tutt'altra cosa, giocare davanti alla gente. Questo calcio non vale molto"

Dove può arrivare questo Verona tra qualche anno: "Dopo quest'anno ripartiamo da zero perchè restiamo con cinque-sei giocatori. Gli altri quindici li dobbiamo comprare o prendere in prestito. Si azzera tutto, ma adesso la società ha una stabilità diversa ad un anno fa e può fare cose diverse rispetto alla scorsa estate. Non sarà facile, ma siamo chiari sui giocatori che vogliamo, il tipo di gruppo. L'ostacolo più grande sono i soldi, ma il mio progetto è portare il Verona ad essere una società di Serie A stabile come invece non lo è stato negli ultimi dieci anni".

Ti immaginavi di vedere questo Verona: "No, a me è stato chiesto una retrocessione dignitosa, con i conti ok. Il grande merito va ai ragazzi, tra di loro hanno creato un gruppo fantastico, ogni giocatore ha dato il massimo"

Quanti ne promuovi della tua rosa: "Avevo la sensazione che tutti avrebbero dato il massimo. Li promuovo tutti, anche quelli che hanno giocato meno quando hanno avuto la loro occasione hanno dato il massimo".

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 26 luglio 2020 alle 22:14
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print