Mert Cetin è il primo tassello del nuovo Verona. Il difensore ha svolto le visite mediche è a breve sarà ufficializzato come nuovo giocatore dell'Hellas. Il primo di, speriamo, tanti altri colpi di mercato. Ivan Juric l'aveva detto in occasione del suo rinnovo che sarebbero arrivati almeno 15 giocatori. In questo numero cosi alto, potrebbero rientrare anche i giocatori che il Verona vuole trattenere.

Dopo aver chiuso per Cetin, il compito del Verona sarà infatti quello di confermare molti giocatori attualmente in prestito e in scadenza. Su tutti, Verre, Pessina, Gunter, Dimarco e Borini. Questi sono i giocatori dal quale deve essere costruito il nuovo Verona. Hanno già lasciato giocatori importanti come Rrahmani, Amrabat e probabilmente andrà via anche Kumbulla, anche se il Verona proverà a trattenerlo ancora per un anno. Sarà un Verona che cambierà totalmente, ma una base deve restare e sarà formata proprio da quei giocatori che l'Hellas vuole ancora trattenere in gialloblu.

Trattenerli tutti non sarà semplice. Pessina ha molto mercato, cosi come Borini e Verre. Ma il Verona ci sta lavorando, anche perchè Juric ha avuto garanzie anche in tal senso, non solo sui volti nuovi che arriveranno ma anche sul confermare quelli in prestito o in scadenza.

Il mercato del Verona si muoverà quindi prima di tutto 'in casa', per trattenere chi già conosce l'ambiente del Verona e già si è affermato in gialloblu. Poi si andrà a cercare giocatori in altre squadre, sia giovani che calciatori già affermati, cercando di spendere nel miglior modo possibile il tesoretto ricavato dalle cessioni eccellenti. Questa sarà la strategia del Verona per migliorarsi e consolidarsi nella massima serie.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 09:00
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print