Alla vigilia di Verona-Juventus, il tecnico gialloblù Ivan Juric ha parlato in conferenza stampa. «Contro la Juventus - ha esordito - serve il Verona perfetto, sperando che loro non siano al massimo. Noi comunque faremo la nostra partita, giocando il nostro calcio». Riguardo alla possibile formazione ha aggiunto: «Non ho ancora deciso. Ci sono in ballo ancora alcune scelte. Ci sono giocatori che iniziano ad accusare un po' di stanchezza mentre altri hanno recuperato dai rispettivi infortuni ma bisogna inserirli con attenzione».

Tornando alla partita di Genova e alla disattenzione finale ha precisato: «Per il pareggio di sabato sono molto dispiaciuto soprattutto per i ragazzi perchè avevano fatto una grande partita. Più che altro siamo mancati in fase realizzativa dove con quello che abbiamo creato dovevamo raccogliere un po' di più. Sono errori che comunque ci stanno, peccato solo aver perso due punti meritati».

La chiusura l'ha dedicata a Lasagna Ilić. «Lasagna per me è top. Non guardo ai gol sbagliati, sono cose che possono capitare, ma al lavoro che fa, ai suoi movimenti, a come ci fa ripartire. Io sono molto contento. Ilić, invece, mi ha sempre dato l'impressione di un giocatore molto intelligente, con tanta voglia di lavorare. Il suo bagaglio tecnico è enorme. Per me ha ancora grandissimi margini di miglioramento. Nel giro di qualche anno può diventare veramente un giocatore forte e completo».

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 15:15
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print