Dopo la riunione del Consiglio Federale riunitosi alle 12 è emersa la volontà di tornare in campo per quanto attiene al calcio professionistico. Serie A, B e Lega Pro dovrebbero ripartire con la disputa di tutte le partite restanti. 124 quelle della massima serie, per cui si è ipotizzata una ripartenza il 20 giugno, anche se la possibilità di tornare in campo il 13 non è ancora stata scartata. La Serie B dovrebbe tornare in campo il 20 giugno per chiudere la stagione il 20 agosto; mentre la La Lega Pro ha visto bocciata la proposta del direttore generale Francesco Ghirelli, che voleva fermare i gironi con promozione delle prime tre classificate prima dello stop (Monza, Vicenza e Reggina) e di una quarta senza la disputa dei playoff, da quanto emerso oggi invece si giocherà anche nella terza serie del calcio italiano. L'unico a fermarsi sarà il calcio dilettantistico (dalla Serie D in giù), per il quale le decisioni su promozioni e retrocessioni verranno prese nel prossimo Consiglio Federale.

Sezione: News / Data: Mer 20 maggio 2020 alle 17:00
Autore: Francesco Galvagni
Vedi letture
Print