Silvestri 6 Corre l’unico vero pericolo del match sulla conclusione di Lukic che esce di poco a lato. Nell’occasione del pareggio granata accenna solo all’uscita poi nulla può sulla ribattuta vincente da pochi metri di Bremer.

Dawidowicz 6 Ingaggia alcuni corpo a corpo con Belotti dove rimedia qualche colpo. A fine primo tempo rimane negli spogliatoi. (dal 46’ Lovato 6 attento e preciso nelle chiusure)

Gunter 6,5 Riprende posto al centro della retroguardia. Nel duello con Belotti ne esce vincitore.

Ceccherini 6 Gli attaccanti granata non gli creano particolari difficoltà. Chiude gli spazi senza badare ai ricami

Faraoni 5 Rimane in batteria senza strafare.Peccato per l’ingenuità commessa in occasione della rete granata

Veloso 6 Dirige il traffico con attenzione finchè un problema muscolare lo toglie di mezzo dopo meno di mezz’ora di gioco (dal 24’ p.t. Ilic 5,5 approccio molle, sbaglia qualche passaggio di troppo. Paga la fisicità del centrocampo granata)

Tameze 6 partita di combattimento dove si fa valere in fase di interdizione e recupero. (dal 42’s.t. Magnani s.v.)

Dimarco 7 Prestazione concreta anche se meno appariscente del solito. Il gol, il suo secondo in serie A, vale da solo il prezzo del biglietto

Barak 6,5 Partecipa attivamente alla manovra diventando importante punto di raccordo tra centrocampo e attacco.

Zaccagni 6,5 Qualche accelerazione delle sue, utile anche in ripiegamento quando serve. Delizioso quando pesca Dimarco nell’azione del vantaggio (dal 42’ s.t. Ruegg s.v.)

Kalinic 5,5 Si vede che la stoffa c’è. Paga inevitabilmente una condizione approssimativa (dal 10’ s.t. Di Carmine 5,5 Rientra dopo qualche settimana di assenza. L’approccio è positivo ma non dura molto)

Juric 6 Rispetto a La Spezia deve rinunciare a Lazovic mentre dietro punta su Gunter. L’uscita di Veloso gli complica un po’ i piani. Rispetto a domenica gioca una partita più accorta, assaporando per qualche minuto la gioia della vittoria. Porta a casa un altro punto importante verso la salvezza.

Sezione: Le Pagelle / Data: Mer 06 gennaio 2021 alle 18:45
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print