Silvestri 6 Partita quasi da spettatore. Sui gol subiti appare esente da colpe.

Ceccherini 6 In forse fino all’ultimo. Prestazione attenta senza sbavature. Esce quando la benzina finisce (dal 68’ Udogie 6 gettato nella mischia qualche minuto prima del raddoppio fatale di Berardi. Buon approccio, arriva vicino al gol)

Magnani 6 Prende in mano il timone della retroguardia con buona personalità. Controlla il gioiello di casa Raspadori senza concessione alcuna.

Dawidowicz 6 Dopo la partita di San Siro torna al suo ruolo naturale. Concede, forse, troppo spazio a Boga ma la conclusione dell’attaccante neroverde è un colpo da maestro. Consigli gli nega la gioia del gol.

Baràk 5,5 Complici le numerose assenze Juric lo colloca sulla fascia destra. Fa il possibile in un ruolo non suo.

Tamèze 5,5 Impegno lodevole, il risultato finale lo è meno. Ha sui piedi l’occasione per pareggiare ma calcia malamente.

Ilić 5,5 Alterna buone cose a delle pause ma non bisogna dimenticare che parliamo sempre di un classe 2001. Coglie un palo clamoroso che avrebbe potuto cambiare l’inerzia della partita. (dal 68’ Veloso 6 torna in campo dopo alcune settimane di stop. Calcia con precisione una punizione ma coglie solo il palo esterno)

Dimarco 5,5 Spinge meno di altre volte. Sul raddoppio ospite lascia, forse, troppo spazio a Berardi quando l’attaccante emiliano trova la rete del raddoppio.

Di Carmine 5,5 Ritrova una maglia da titolare dopo diverse settimane. Sfiora il gol con una conclusione che esce di poco. Rimane, però, l’unico lampo. (dal 80’ Salcedo 6 Sfiora il gol con un preciso colpo di testa sventato da Consigli)

Zaccagni 6,5 Ancora una volta il migliore dei suoi. Svolge in solitaria il ruolo di trequartista. Prova sempre a trovare l'imbucata giusta. 

Kalinić 6 Si muove abbastanza bene in coppia con Di Carmine. La sua partita, però, dura meno di un tempo, messo ko da un problema al flessore (dal 38’ Colley 5,5 Entra al posto di Kalinić. Il suo compito è quello di portare un po’ di vivacità ma l'esito è  inferiore alle aspettative)

Juric 6 Deve fare i conti con le numerose assenze che lo costringono a scelte praticamente obbligate. Nonostante tutto, la squadra disputa, comunque, una buona gara contro una formazione molto forte dove gli episodi decisivi girano tutti a favore della compagine neroverde.

Sezione: Le Pagelle / Data: Dom 22 novembre 2020 alle 19:30
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print