Silvestri 6,5 Reattivo sulla rasoiata di Hakimi, è bravo di piede su Lautaro, mentre il palo lo salva sulla punizione con il contagiri dello stesso Hakimi. Sulla rete di Darmian era coperto. 

Ceccherini 6 Lautaro lo "brucia" dopo pochi minuti ma spedisce alto. Grande in recupero su Perisic. Ammonito, era diffidato, salterà lo Spezia (dal 1' s.t. Dawidowicz 6 Controlla bene le sortite di Lautaro, che ha ben altro passo rispetto al suo. Cerca di farsi vedere anche in avanti).

Magnani 6,5 Ai posti di comando della retroguardia. Ingaggia un continuo corpo a corpo con Lukaku, dove cerca di limitarne lo strapopotere fisico. Ammonito alla mezz'ora, all'intervallo Juric lo lascia negli spogliatoi. (dal 1' s.t. Günter 6,5 Completa l'opera iniziata da Magnani sull'attaccante nerazzurro che nella ripresa si vede molto poco)

Dimarco 6,5 Davanti alla squadra dove è cresciuto vuole ben figurare. Conferma i continui progressi in fase difensica, efficace quando si tratta di spingere. (dal 27' s.t. Udogie 6 entra con lo spirito giusto senza mostrare alcun timore reverenziale)

Faraoni 7 Prezioso nel lavoro di copertura, si propone con rintrovata frequenza in attacco. Per un inesistente fallo sul portiere gli viene annullato il gol del pari.

Tameze 6 Staziona nella zona occupata da Eriksen cercando di chiudergli le linee di passaggio Sempre pronto anche a dettare l'appoggio. Per un problema muscolare chiede il cambio (dal 20' s.t. Salcedo 5,5 anticipato da Bastoni all'ultimo. Trova pochi spazi per mettersi in mostra)

Ilić 6,5 Primo tempo ordinato senza sbavature. Cresce nella ripresa disegnando buone geometrie. Nel finale cerca, senza fortuna, la deviazione vincente di testa. 

Lazovic 6,5 Si "smazza" nelle due fasi con grande applicazione. Prestazione di grande quantità.

Baràk 7 Sul diagonale di Dimarco arriva con un soffio di ritardo. Torna essenziale nel raccordo tra attacco e centrocampo. Spende il giallo per fermare Lautaro.

Bessa 6,5 Seconda da titolare. Deliziosa l'apertura del compasso per pescare l'inserimento di Faraoni. Si fa valere, con ottimi risultati, anche in copertura. (dal 33' Colley 5,5 non riesce a incidere come era nelle intenzioni di Juric)

Lasagna 6 Primo tempo di buona qualità dove non conclude ma è efficace in profondità e nelgi appoggi. Nella ripresa si vede meno, stretto nella morsa dei centrali nerazzurri.

Juric 7 Affronta la prima della classe a viso aperto accettando di correre il rischio negli uno contro uno e rispondendo colpo su colpo alle offensive nerazzurre. Punito, in occasione del gol, da un errato movimento in fase difensiva, si vede annullare senza apparente motivo la rete del pareggio firmata da Faraoni. Il risultato è negativo ma oggi ai suoi non ha proprio nulla da rimproverare.

Sezione: Le Pagelle / Data: Dom 25 aprile 2021 alle 18:00
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print