Nè nel referto dell'arbitro, nè in quello della Procura federale vengono citati cori partiti nei confronti di Kessie durante Hellas Verona-Milan, giocatasi domenica al Bentegodi.
La società gialloblù ha risposto alle accuse attraverso un tweet e un comunicato ufficiale usciti ieri durante il corso della giornata. Francesco Barresi, direttore operativo, ha commentato le due azioni alla Gazzetta dello Sport: "La nostra necessità di pubblicare il tweet nasce dalla volontà di ribadire che nessuno aveva percepito quanto le persone stavano etichettando come 'scandalo', come 'la solita Verona'. (...) Ci dava fastidio sentire che siamo il solito club o la solita città".

Per leggere l'articolo completo, si rimandano i lettori al numero odierno della Gazzetta dello Sport.

Sezione: Focus / Data: Mar 17 settembre 2019 alle 07:30 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Anna Vuerich
Vedi letture
Print