Secondo quanto riportato da calcioefinanza.it, la Nazionale del Kosovo in cui milita l'ex difensore gialloblù Amir Rrahmani, ora al Napoli, ha minacciato di non presentarsi al match contro la Spagna, in programma il 31 marzo e valido per le qualificazioni ai prossimi Mondiali 2022. La federazione kosovara ha dichiarato che disputerà l’incontro solo in condizioni di “uguaglianza e rispetto dei simboli” e che, in caso contrario, non si presenterà. La Spagna come nazione, infatti, non ha mai riconosciuto il Kosovo come Stato indipendente, in quanto tale riconoscimento porrebbe il governo di Madrid in posizioni complicate con i forti movimenti indipendentisti interni (su tutti quello della Catalogna), motivo per cui la Federcalcio spagnola nei propri comunicati ufficiali ha definito il Kosovo come "territorio" e non stato. Nuovamente dunque, come già accaduto in passato, politica e calcio tornano pericolosamente a mischiarsi.

Sezione: Ex gialloblù / Data: Gio 11 marzo 2021 alle 20:00 / Fonte: Calcio e Finanza
Autore: Francesco Galvagni
Vedi letture
Print