Sarà il Verona ad aprire la trentunesima giornata di Serie A nell'anticipo di sabato alle 15. I gialloblù saranno ospiti della Sampdoria a "Marassi", dove tenteranno di incrementare ulteriormente i 41 punti fin qui conquistati e superare i 49 della scorsa stagione.

Qui Verona: Bruciati dalla sconfitta arrivata nei minuti di recupero contro la Lazio, gli uomini di Juric arrivano a Genova per tornare alla vittoria e riscattare la sconfitta dell'andata, dove i blucerchiati si imposero per 2-1 al "Bentegodi".

Assenti: Come annunciato da Juric in conferenza, tornano disponibili Cetin e Favilli che possono essere convocati. Nuovi problemi fisici per Kalinic che salterà la trasferta di Genova. Rimangono ancora out anche Vieira e Benassi, così come, a sorpresa, Veloso e Magnani. Torna dalla squalifica Lovato.

Probabile Formazione: Ampia scelta in difesa per Juric, con il trio Dimarco-Gunter-Dawidowicz in pole per difendere la porta di Silvestri, ma i ballottaggi sono apertissimi. A centrocampo potrebbe tornare titolare Tameze al fianco di Ilic vista l'assenza di Veloso, con Faraoni a destra e Lazovic a sinistra. Nessun dubbio davanti: Barak e Zaccagni alle spalle di Lasagna.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Gunter, Dimarco; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna.


Qui Sampdoria: Salvezza quasi raggiunta per i blucerchiati, reduci dalla sconfitta interna contro il Napoli e dal pareggio in inferiorità numerica strappato a San Siro contro il Milan. Una sola vittoria nelle ultime otto gare per Quagliarella e compagni, che nel girone di ritorno hanno conquistato tra le mura amiche 7 punti sui 18 disponibili.

Assenti: Sicuro assente Ernesto Torregrossa, mentre Ekdal e Quagliarella non sono al meglio e potrebbero partire, almeno inizialmente, in panchina. Da valutare anche Tonelli, alle prese con un guaio al ginocchio. Torna disponibile, dopo la squalifica, Adrien Silva.

Probabile Formazione: Possibile leggero turnover per Ranieri in vista dei tre impegni ravvicinati (mercoledì c'è il turno infrasettimanale). In porta, come sempre, Audero; linea a quattro in difesa con Bereszynski, Colley, Yoshida e Augello. A centrocampo potrebbe restare fuori Damsgaard a favore di Jankto, con Candreva dalla parte opposta e Adrien Silva e Thorsby in mediana. In attacco va verso la conferma Gabbiadini e, se dovesse riposare Quagliarella,possibile chance per uno tra Keita e Ramirez.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Adrien Silva, Thorsby, Jankto; Keita, Gabbiadini.

Cosa aspettarsi da Sampdoria-Verona: Entrambe le formazioni vengono da una sconfitta interna e hanno voglia di riscatto. La Sampdoria è una squadra ben organizzata in grado di cambiare modo di giocare anche a gara in corso che, se dovesse riposare Quagliarella, avrà in Antonio Candreva il suo leader tecnico. Nel Verona potrebbero esserci pochi spazi per la galoppate di Lasagna che dovrà fare un grande lavoro per i suoi compagni, mentre si aspetta il tanto atteso ritorno al gol di Mattia Zaccagni.
 

Sezione: Copertina / Data: Ven 16 aprile 2021 alle 16:30
Autore: Nicola Sordo / Twitter: @NicolaSordo95
Vedi letture
Print