Juventus – Verona 1-1  Un grande Verona tiene testa per almeno un’ora di gioco alla Juventus, mettendola più volte in difficoltà.  Nell’ultima mezz’ora, la squadra mostra una leggera flessione quando i bianconeri aumentano l'offensiva ma resiste e porta a casa un punto strameritato.

Cerchiamo, come sempre, di trovare tre aspetti positivi e altrettanti da migliorare.  

SPUNTI  POSITIVI

1) Matteo Lovato: altra prova di grande spessore e personalità da parte del giovane difensore che gioca quasi da veterano senza mai perdere la bussola;

2) Marco Silvestri: nel finale, quando la squadra è in leggera sofferenza, ci pensano i suoi guantoni a mettere al sicuro l’importante risultato;

3)  Ivan Juric: con un organico a disposizione quasi integralmente rinnovato rispetto alla stagione passata, mostra di aver già plasmato la squadra a sua immagine e somiglianza. Il suo lavoro è appena cominciato ma se il buongiorno si vede dal mattino…

ASPETTI DA MIGLIORARE

1) Darko Lazovic : si accende a sprazzi e nel finale si sacrifica in copertura. La condizione non è ancora al top, appena ritroverà lo smalto dei giorni migliori tornerà pedina insostituibile.

2) Adrian Taméze: Sufficientemente efficace in fase di interdizione, si vede poco quando c’è da impostare.

3) Marco Davide Faraoni: in occasione del pareggio di Kulusevski abbocca ingenuamente alle finte del bianconero che con un secco diagonale trova la rete del pareggio juventino.

Sezione: Copertina / Data: Mar 27 ottobre 2020 alle 13:00
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print