Oggi sul "Corriere di Verona" analizza lo stato di forma dell'attacco gialloblù. Le principali soluzioni a disposizione - Stepinski, Di Carmine e Pazzini - dopo dodici giornate non hanno ancora prodotto alcuna rete, visto che i tre sono tutti fermi a quota zero. L'unico gol è stato messo a segno da Salcedo, un classe 2001 che lo scorso anno giocava ancora nel campionato Primavera. In particolare l'attenzione si sposta su Stepinski. L'ex attaccante del Chievo, per il quale il Verona ha speso la cifra più importante da quando c'è Maurizio Setti, non è mai stato una punta particolarmente prolifica. Il digiuno per un attaccante, si sa, è un aspetto da non sottovalutare. In casa gialloblù, tuttavia,la fiducia in lui, specialmente da parte di Juric rimane intatta.

Sezione: Rassegna / Data: Gio 14 novembre 2019 alle 11:30 / Fonte: Corriere di Verona
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print