Nessun ballottaggio con Samuel Di Carmine, che non è stato nemmeno convocato per la trasferta: il fastidio muscolare al flessore sinistro che ha accusato dopo la gara di Livorno — e che gli ha imposto di saltare l’ultima sfida — non è stato superato. Fabio Grosso ha preferito non rischiarlo. Non paiono esserci dubbi, quindi, sull’utilizzo dal via di un Pazzini carico a molla, con Lubomir Tupta prima alternativa in corso d’opera.

Sezione: Rassegna / Data: Dom 30 dicembre 2018 alle 11:00 / Fonte: Corriere di Verona
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print