Verona più debole ma primo in classifica. L'avvio di campionato dell'Hellas è da sogno. Sei punti nelle prime due partite, nonostante il Verona abbia perso pezzi importanti durante il mercato. In particolare, in mezzo al campo Amrabat è un giocatore insostituibile. Quello che è stato il perno della mediana dello scorso anno e del gioco di Juric, è un'assenza importante, un giocatore praticamente unico. Eppure l'Hellas, nonostante questa e tante altre perdite è lassù in alto in classifica.

Questa situazione fa bene alla squadra, tira su il morale e da fiducia. Il campionato del Verona sarà lungo, salvarsi sarà un'impresa, ma già giocare senza il peso della classifica è un buon punto di partenza.

Chiaramente, questa situazione non deve distogliere il Verona, intesa come società, sul mercato. Questa è l'ultima settimana di trattative e il Verona deve muoversi per altri innesti. Serve praticamente un difensore, un centrocampista, un trequartista e un attaccante. Pessina sembra essere sulla via del ritorno, mentre in attacco le cose sembrano essere non cosi semplici. Siamo certi che il Verona ha già gli obiettivi chiari, ma il tempo stringe e per D'Amico questa sarà una settimana infernale. Il direttore sportivo gialloblu è chiamato ad un nuovo miracolo per completare una squadra che ha una base ma dev'essere assolutamente migliorata.

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 29 settembre 2020 alle 09:00
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print