Ivan Juric ha lanciato chiari messaggi alla società nell'intervista post partita rilasciata a DAZN, queste le sue parole: «Io e Tony D'Amico abbiamo un rapporto fraterno. Io sono più "cattivo" di lui, in questi due anni abbiamo fatto cose straordinarie e il fatto che la società non venga a parlare con me dopo che abbiamo ottenuto il nostro obiettivo da un mese lo considero una mancanza di rispetto e un brutto segnale. Ci sono rimasto un po' male, comunque daremo il massimo fino alla fine, c'è un contratto e vediamo cosa succederà. Il nostro lavoro non è solo fare l'allenamento e andare a casa, ci facciamo dei film su come migliorare, inserire i giovani e tante altre cose, e se non vedo lo stesso entusiasmo dall'altra parte un po' male ci rimango. Non mi interessa andare in una big, l'importante è avere entusiasmo e volontà di crescere e noi in questi due anni abbiamo ribaltato completamente la parte sportiva migliorando tantissimo». 

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 09 maggio 2021 alle 18:05 / Fonte: DAZN
Autore: Nicola Sordo / Twitter: @NicolaSordo95
Vedi letture
Print