Il 19 maggio di 35 anni fa il Verona, contro l'Avellino, festeggiava in un Bentegodi gremito lo scudetto matematicamente conquistato la settimana prima a Bergamo contro l'Atalanta. Oggi il quotidiano "L'Arena" raccoglie i ricordi di Pierino Fanna, indiscusso protagonista di quell'impresa. «Che emozione - ricorda l'ex gialloblù - già un 'ora prima eravamo entrati in campo e c'era uno stadio tutto gialloblù. Lo scudetto più bello resta quello con il Verona, anche se ho vinto con Juventus e Inter. Dopo il gol contro la Lazio - aggiunge - ho corso come un matto perchè quella rete, significava aver vinto lo scudetto».

Sezione: News / Data: Mar 19 maggio 2020 alle 11:00 / Fonte: L'Arena
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print