Secondo quanto riportato da "Goal.com" la UEFA, intenzionata a portare a termine in agosto le due competizioni europee per club, sarebbe orientata, per quanto attiene alla Champions League, ad una "Final Eight" da disputarsi con molte probabilità in Germania. L'intenzione sarebbe infatti quella di ripartire tra il 7 e l'8 agosto con le gare di ritorno degli ottavi di finale ancora da disputare per poi procedere con quarti, semifinale e finalissima in gara unica e in campo neutro. In un primo periodo si era paventata l'ipotesi di svolgere questo mini-torneo a Istanbul, sede che originariamente avrebbe dovuto ospitare la finale della manifestazione, ma la situazione sanitaria in Turchia non sembra permettere di poter svolgere le gare in totale sicurezza oltre all'impossibilità totale di riempire lo stadio Ataturk. La UEFA potrebbe dunque virare sulla Germania, la prima grande nazione del calcio europeo a ripartire e che ha dimostrato ampiamente di saper organizzare e gestire eventi di grossa portata. Il presidente della DFB Fritz Keller sarebbe infatti tra i più attivi in assoluto rispetto agli altri due paesi che si sarebbero fatti avanti (Portogallo e Russia). I requisiti richiesti dalla federazione europea prevedono che le partite debbano disputarsi in un massimo di quattro stadi in un raggio di 100 chilometri. Ecco dunque l'ipotesi tedesca che metterebbe a disposizione gli impianti di Mainz, Sinsheim, Wiesbaden e la Commerzbank-Arena di Francoforte, che dovrebbe essere la sede della finale. La decisione definitiva potrebbe essere presa il prossimo 17 giugno, durante la riunione del Comitato Esecutivo della UEFA;

Sezione: News / Data: Gio 04 giugno 2020 alle 20:00 / Fonte: Goal.com
Autore: Francesco Galvagni
Vedi letture
Print