L'Arena oggi ricorda Juventus-Verona del 1976/77. Nello specifico, la fine del primo tempo. Mentre le squadre stavano tornando negli spogliatoi, accingendosi ad entrare nel sottopassaggio, l'attaccante scaligero Gianfranco Zigoni venne colpito da un oggetto lanciato dalla curva juventina e cadde a terra. Nonostante l'arbitro e gli assistenti dichiararono di non aver visto nulla, il colpo fu così grave che il giocatore fu costretto a rimanere negli spogliatoi e la partita terminò 2-1 per i padroni di casa.
"Portato negli spogliatoi in uno stato di semi-incoscienza, accennò nausea e vomito", racconta L'Arena. Zigoni venne visitato dal team medico del Verona e anche della Juventus, per poi essere portato in Neurochirurgia a Verona. Ad oggi però non è ancora chiaro cosa sia successo.

Per leggere l'articolo completo, si rimandano i lettori al numero odierno de L'Arena.
 

Sezione: Ex gialloblù / Data: Sab 21 settembre 2019 alle 14:00 / Fonte: L'Arena
Autore: Anna Vuerich
Vedi letture
Print