Trasferta in Sardegna per il Verona dopo la sosta per le Nazionali, pausa che è servita ai gialloblù per riorganizzarsi dopo le tre sconfitte consecutive contro Sassuolo, Milan e Atalanta

QUI VERONA: Mai nel corso della stagione l'Hellas aveva incassato tre ko di fila, striscia negativa che Juric è intenzionato a terminare domani alla "Sardegna Arena". Nel puntare l'ottavo posto i gialloblù devono anche guardarsi le spalle, con Sampdoria e Bologna che si stanno pericolosamente avvicinando.
 

Assenti: Come confermato da Juric, ancora niente da fare per Kalinic e Vieira che saranno fuori dai convocati, al pari del solito Benassi. Ristabilito invece Colley, mentre difesa in emergenza viste le sicure assenze di Dawidowicz (squalificato) e Gunter (ancora acciaccato). Resta in dubbio Magnani
 

Probabile Formazione: Silvestri confermato tra i pali, davanti a lui Lovato, Ceccherini e, in caso di forfait di Magnani, ballottaggio tra Cetin e Dimarco. Faraoni e Lazovic pronti a riprendere il loro posto sulle corsie esterne, con Veloso e Tameze in mezzo al campo. Zaccagni e Barak, infine, a supporto dell'unica punta Lasagna.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Lovato, Ceccherini, Magnani; Faraoni, Veloso, Tameze, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna.


QUI CAGLIARI: L'arrivo di Semplici ha un po' risollevato un Cagliari in caduta libera, ma la classifica per i rossoblù resta problematica. I sardi vengono da due sconfitte consecutive e si trovano al terzultimo posto ad un punto dal Torino. Situazione abbastanza imprevedibile a inizio stagione, considerando la qualità della rosa a disposizione di Di Francesco prima e Semplici poi.

Assenti: Semplici dovrà fare a meno ancora di Sottil. Out anche Tripaldelli, Ceppitelli e il lungodegente Rog

Probabile Formazione: Si va verso la conferma del 3-5-2 con Walukievicz, Godin e Rugani davanti a Cragno. Nandez e Lykogiannis favoriti sugli esterni, Nainggolan, Duncan e Marin comporranno la mediana. In attacco non si tocca Joao Pedro, mentre Pavoletti e Simeone si giocano l'ultima maglia.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Rugani, Godin, Walukievicz; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti.

Cosa aspettarsi da Cagliari-Verona: Sfida cruciale per i padroni di casa che da qui in avanti affronteranno dieci finali per la salvezza. Il Verona d'altra parte vuole interrompere la striscia negativa e mettere al sicuro la salvezza riprendendo nel contempo la caccia all'ottavo posto. Il carisma di Nainggolan e la classe di Joao Pedro saranno le armi principali di Semplici, mentre Juric spera possa tornare al gol Zaccagni, la cui firma in Serie A manca ormai dalla gara interna contro il Napoli di fine gennaio.
 

Sezione: Copertina / Data: Ven 02 aprile 2021 alle 14:00
Autore: Nicola Sordo / Twitter: @NicolaSordo95
Vedi letture
Print