Verona – Sassuolo 0 - 2  Contro l’ottima formazione emiliana i gialloblù, pesantemente rimaneggiati dalle numerose assenze, per lunghi tratti fanno la partita ma non riescono per sfortuna e imprecisione a concretizzare. La squadra di De Zerbi, invece, capitalizza al meglio le uniche due occasioni da gol capitate sui piedi di Boga e Berardi.   

Cerchiamo, come sempre, di trovare tre aspetti positivi e altrettanti da migliorare.  

SPUNTI  POSITIVI

1) Mattia Zaccagni : ancora una volta è  il migliore dei suoi. Galvanizzato anche dalla fascia di capitano, conferma il suo ottimo stato di forma, dimostrandosi centrocampista sempre più completo;

2) Destiny Udogie :  dopo il positivo esordio di San Siro, viene gettato nella mischia nel finale con la squadra alla ricerca del pareggio. Entra con personalità e sfiora anche la marcatura.

3)  Ivan Juric : nonostante l’assenza di ben otto titolari adotta soluzioni tattiche intelligenti ma deve fare i conti anche con alcune imprecisioni e un pizzico di malasorte. Per quanto visto in campo, la sconfitta, alla fine, risulta immeritata.

ASPETTI DA MIGLIORARE

1) Pawel Dawidowicz : in occasione del vantaggio emiliano sbaglia la diagonale difensiva e lascia troppo spazio a Boga che, comunque, realizza un colpo da maestro;

2) Federico Dimarco: nell’azione del raddoppio arretra troppo lasciando libero Berardi di indovinare la conclusione vincente;

3) Ebrima Colley: sostituisce Kalinić infortunato. Dovrebbe portare brillantezza e brio con la sua velocità, invece rimane troppo spesso ai margini senza incidere.

Sezione: Copertina / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 13:00
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print