Il Milan è a caccia di difensori per gennaio e il primo nome della lista dei rossoneri è Matteo Lovato. Il difensore classe 2000 piace molto al Diavolo con Paolo Maldini che ha ammesso di monitorare il giocatore. Il Milan però deve fare i conti con la concorrenza e le richieste del Verona. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, l'Hellas avrebbe già fissato i prezzo di Lovato a 20 milioni di euro. Prezzo che però potrebbe ulteriormente aumentare se si scatenasse un'asta. 

Non è un mistero che il Milan voglia acquistare un difensore centrale nel mercato di gennaio, e non è un segreto che uno dei profili maggiormente graditi sia quello di Matteo Lovato. Il classe 2000 dell’Hellas Verona ha affrontato la squadra rossonera proprio nell’ultimo turno di campionato a San Siro e, nonostante non abbia offerto una prova particolarmente brillante, resta un nome caldo per la dirigenza meneghina. Lo stesso Paolo Maldini ha speso parole d’elogio per lui, confermando l’apprezzamento nei suoi confronti. Per portarlo all’ombra del Duomo, tuttavia, occorre fare i conti con le richieste del Verona e con la concorrenza, soprattutto della Juventus (ma occhio anche all’Inter). Stando a quel che riferisce La Gazzetta dello Sport, il club scaligero avrebbe già fissato il prezzo per il proprio difensore: 20 milioni di euro. Cifra che, qualora si scatenasse un’asta di mercato fra le pretendenti, potrebbe ulteriormente aumentare.

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 12 novembre 2020 alle 23:00
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print