Il centrocampista gialloblù Matteo Pessina, terminato il campionato ha fatto ritorno all'Atalanta, società proprietaria del suo cartellino, che ha esercitato il diritto di controriscatto. Secondo quanto scrive oggi "La Gazzetta dello Sport" la società bergamasca valuta il giocatore una ventina di milioni di euro mentre il Milan, che conserva la possibilità di prenderlo con uno sconto del 50% il suo valore non supera i 12 milioni di euro. Su queste basi la trattativa rimane naturalmente aperto con il tecnico gialloblù Ivan Juric sullo sfondo che - come scrive il giornale - insiste per averlo in gialloblù almeno per un'altra stagione.

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 15:00 / Fonte: La Gazzetta dello Sport
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
Vedi letture
Print