Le pagelle del Verona: Pazzini trascinatore, Verde non convince

Torino-Verona 2-2
 di Giorgia Segala  articolo letto 723 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le pagelle del Verona: Pazzini trascinatore, Verde non convince

Nicolas 6 – Sul primo gol non può veramente nulla, mentre non si può ritenere incolpevole in occasione del secondo. Compie tuttavia due ottimi interventi nel finale su Belotti e Niang.

Caceres 6 – Inizio scoppiettante, oltre a dare ordine dietro riesce anche a rendersi pericoloso in attacco, subisce però un colpo alla spalla che lo costringe alla sostituzione all’intervallo. Peccato. (Heurtaux 5.5 – Bene nel gioco aereo, ma non sempre riesce a contenere la velocità dei granata.)

Ferrari 5.5 – Non bene sul primo gol, fatica a contenere Niang. Dopo la sostituzione di Caceres cambia posizione in campo e ha una ghiotta occasione che però spreca. Troppo impreciso.

Caracciolo 5.5 – Male anche lui sul gol di Iago Falque, prestazione che migliora solo nel finale.

Romulo 6 – Un colpo alla spalla nei primi minuti ne pregiudica la prestazione. Prova a risolvere con un antidolorifico ma non ce la fa e dopo mezz’ora è costretto a chiedere il cambio. (Valoti 6 – Col passare del tempo aumenta la grinta e la voglia di contribuire, talvolta impreciso.)

Bessa 5.5 – Quando ha uno dei suoi guizzi riesce a far tremare gli avversari, purtroppo però accade di rado in questa gara. Ignorato a volte dai compagni, non crea quanto potrebbe e dovrebbe.

Zuculini 4.5 – Tanta grinta, incanalata però decisamente nel modo sbagliato. Diversi contrasti duri e scomposti, rischia più volte di far restare i compagni in dieci con due gol di svantaggio. Inizialmente Gavillucci lo grazia, poi però inevitabilmente gli mostra il cartellino rosso.

Fares 6 – Discutibile la sua prestazione in difesa, ma in avanti regala dei bei cross per i compagni che non sempre si fanno trovare pronti. Spunti interessanti.

Cerci 6.5 – Cala nel primo tempo ma torna ad essere determinante nella ripresa, dove aiuta in ogni modo i compagni e, non contento, fornisce a Kean il pallone che il classe 2000 trasforma in gol.

Kean 6.5 – Commette falli inutili con troppa leggerezza, accollandosi conseguentemente ammonizioni altrettanto inutili. Nella ripresa però suona la carica e fa salire la squadra, prendendo una traversa e trovando subito dopo la rete che riapre i giochi per i gialloblù.

Verde 5 – Inconsistente ed incerto, viene sostituito nella ripresa. (Pazzini 6.5 – Col suo ingresso il Verona cambia definitivamente volto, i gialloblù trovano la grinta giusta per andare all’arrembaggio. Trova la freddezza necessaria per siglare dal dischetto il gol che regala un preziosissimo punto alla squadra di Pecchia.)