Le pagelle del Verona: Little Big Horn

18.03.2018 17:25 di Lorenzo Fabiano  articolo letto 983 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le pagelle del Verona: Little Big Horn

NICOLAS 5.5 -  Sui gol non ha particolari responsabilità. Me se vai a raccogliere cinque palloni nel sacco, la sufficienza è una chimera. Detto ciò, se non fosse stato per lui, il passivo sarebbe stato ancora più imbarazzante.

FERRARI 5 - Gomez e Spinazzola gli fanno passare un pomeriggio da incubo. Sempre in affanno, sempre in difficoltà. La sua peggior partita.

CARACCIOLO 5.5 - Fa quello che può, ma gli atalantini sbucano da tutte le parti. Dal naufragio non si salva nemmeno lui.

VUKOVIC 5,5 - Come sopra.  Pulito e ordinato. Non basta ad arginare lo tsunami.

FARES 4,5 - Primo tempo disastroso. Ilicic lo fa ammattire e gli fa vedere le pene dell’inferno. Lui va in confusione. Suo il fallo su Petagna per il rigore dello 0-2. Meglio nella ripresa, ma la frittata è bella che fatta. Caos (nemmeno calmo).

ROMULO 5 - Al rientro dopo la squalifica è abulico. Nella ripresa prova a dare un po’ di gas, ma corre a vuoto. Da lui è lecito pretendere di più.

BUCHEL 4 - Non ne azzecca mezza. Sbaglia appoggi elementari. Nella ripresa Pecchia lo lascia negli spogliatoi. (1’ st VALOTI 5 - Entra nella ripresa quando ormai lo scempio è consumato. Giusto in tempo per beccarsi un giallo.)

CALVANO 5 - E’ la brutta copia del giocatore visto contro Torino e Chievo. Le colpe non sono certo tutte sue, ma lui non innesca mai la marcia. Spaesato.

VERDE 5,5 - Nel primo tempo è l’unico a provare ad accendere la miccia. Il palo di Matos viene da una sua serpentina in un bagliore di luce. Poi scompare. Pecchia lo toglie nella ripresa, lui non gradisce. (10’ st AARONS 5 - Ci siamo accorti del suo ingresso solo quando abbiamo dato un’occhiata al tabellino. Chi l’ha visto?)

PETKOVIC 5 -  Solo e mai messo in condizione di rendersi pericoloso. Abbandonato al suo destino sprofonda nelle sabbie mobili. Benino quando è distante dall’area, ma non è quello il motivo per cui il Verona lo ha preso. (24’ st FELICIOLI SV)

MATOS 5 - Brutta giornata. Sua la responsabilità del gol in apertura, quando cicca malamente un rinvio. Anche se sfortunato, meglio avrebbe potuto fare nell’occasione del palo. Poi i radar se lo sono perso.

PECCHIA 5 - La scelta di lasciare fuori Valoti per Buchel non convince; ci ripensa dopo 45 minuti, ma è tardi.  Anche gli altri cambi lasciano perplessità. Felicioli per Petkovc è un mistero che vale una puntata di Voyager. La cosa più grave, è che un Verona con le gomme a terra come quello di oggi pomeriggio, non se lo aspettava nessuno. Men che meno lui. Evidente che in settimana qualcosa non ha funzionato.