La scalata ricomincia: il Verona vuole la vetta

 di Anna Vuerich  articolo letto 406 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
La scalata ricomincia: il Verona vuole la vetta
La vittoria di ieri dei mastini gialloblù contro il Brescia ha permesso a tutti di tirare un sospiro di sollievo: la squadra ha interrotto la serie di risultati negativi in trasferta e ha dimostrato di saper vincere anche senza gol del bomber Pazzini; il mister ha dato prova di riuscire a gestire il gruppo e sapere come prenderlo per scuoterlo e riportarlo alla vittoria; Fusco e la società riescono a rivedere la luce dopo un periodo di poca fiducia.

Ora il Verona può riprendere la grinta e il coraggio dimostrati a inizio stagione, quelli che l'hanno portata subito a distinguersi rispetto agli altri club di Serie B, ma ciò sarà possibile solo con un lavoro costante e vera voglia di vincere. Le possibilità ci sono e il gruppo ormai si è consolidato. Servono solo costanza e impegno.

I gialloblù, con i punti conquistati ieri, hanno raggiunto la SPAL e il Frosinone, primi in classifica con 52 punti, ma i ciociari giocheranno il posticipo con il Cittadella solo stasera alle 20.30.
Tutti gli occhi saranno puntati sul grande match della serata, sperando che il cosiddetto "effetto Matusa" sia ormai svanito.