Giuseppe Volpecina, doppio ex della sfida di domenica tra Verona Napoli ha parlato alla redazione di tuttohellasverona.it. 

Che partita sarà quella di domenica ? «Credo sia una sfida importante per entrambe le squadre. Il Napoli per il Verona è una squadra tosta, i gialloblù devono stare attenti a non commettere alcun errore. La partita del Bentegodi' però, non sarà una passeggiata nemmeno per la formazione di Spalletti. I gialloblù stanno disputando un ottimo campionato e sono una squadra difficile da affrontare per tutti. Conteranno tutti gli aspetti, fisico, tattico e mentale. In più c'è anche la forte rivalità tra le due tifoserie, entrambe vogliose di festeggiare una vittoria.»

I partenopei potrebbero risentire della sconfitta con il Milan? Un ulteriore passo falso potrebbe anche compromettere le ambizioni di scudetto. «Il Napoli è una squadra matura, non credo possa risentire della sconfitta contro i rossoneri. Sicuramente hanno perso una grande occasione ma mancano ancora dieci partite, il discorso scudetto rimane sempre aperto. La squadra ha tutte le carte in regola per raggiungere questo traguardo. Certo, in questo momento, non ci voleva proprio una trasferta sulla carta difficile come quella di Verona. Sarebbe stato meglio un incontro meno impegnativo.»

Dopo aver conquistato lo scudetto con il Napoli, il primo della storia del Club, per due stagioni hai vestito la maglia dell'Hellas. «A Verona ho vissuto un'ottima esperienza, non solo di calcio. Ricordo anche un bel feeling con la città e con i tifosi. Disputammo due campionati pieni di soddisfazioni. L'unico rammarico è stato sicuramente l'impresa sfiorata in Coppa Uefa, quando fummo eliminati dal Werder Brema. Il mio gol nella partita di ritorno non servì purtroppo a farci passare il turno. Pagammo a caro prezzo il mezzo primo tempo dell'andata. Peccato.»

Sezione: Esclusive TuttoHellasVerona / Data: Ven 11 marzo 2022 alle 14:00
Autore: Enrico Brigi / Twitter: @enrico_brigi
vedi letture
Print