TS - Verona blindato, il capolavoro di Juric

03.11.2019 13:00 di Stefano Bentivogli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tuttosport
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
TS - Verona blindato, il capolavoro di Juric

L'edizione odierna di Tuttosport presenta cosi la partita di oggi Verona-Brescia:

"Senti parlare Ivan Juric e capisci il perché dell’atteggiamento del Verona in campo. E’ una squadra a immagine e somiglianza del tecnico croato, grintoso e sempre concentrato sull’obiettivo, in pressing costante sui suoi giocatori così come i suoi giocatori sono in pressing costante sugli avversari. Oggi, ore 15, al Bentegodi va in scena il “derby del Garda”. Partita particolare quella contro il Brescia, da sempre rivale storico del Verona. Juric va subito al sodo: «Non è solo uno scontro salvezza - dice - Questa è la terza partita della settimana, sarà una sfida rilevante perché arriva in un momento impostante della stagione. Dobbiamo giocare tutte le partite allo stesso modo, indipendentemente dall'avversario di turno. Il Brescia? Possiamo affrontarlo con grande determinazione, è una squadra con ottimi valori tecnici, e quindi da non sottovalutare. La nostra condizione fisica posso dire che è ottimale: i dati in nostro possesso indicano che la squadra sta bene». Reduce dalla vittoria di Parma, il Verona è consapevole del fatto che una vittoria contro la squadra di Eugenio Corini potrebbe significare molto in ottica classifica. Per questo Juric pare intenzionato a confermare quasi in toto la formazione che ha violato il “Tardini”. Difesa e centrocampo non dovrebbero quindi cambiare, l’unica modifica potrebbe quindi essere in attacco. Salcedo dovrebbe quindi partire dalla panchina, con la coppia Verre-Zaccagni alle spalle di Stepinski, che dovrebbe essere confermato al centro dell’attacco. «A Parma - afferma Juric - Mariusz ha fatto una buona prestazione. Ha molta voglia di migliorare». La prova positiva di Stepinski si è materializzata anche con il grande aiuto che il giovane attaccante polacco ha fornito alla fase difensiva del Verona, contribuendo al “record” che vede i gialloblù come miglior difesa del campionato, in linea con quanto fatto nella stagione 1984/85, quella dello scudetto con Osvaldo Bagnoli in panchina: «Speriamo di continuare così: è un lavoro collettivo, di squadra. Una fase che coinvolge anche gli attaccanti, come si è visto nella gara di Parma» spiega, con evidente soddisfazione, Juric".