L'Arena: "Lee, piccolo imperatore dell'Hellas dei giovani"

11.09.2018 11:00 di Enrico Lamonea  articolo letto 262 volte
Fonte: L'Arena
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
L'Arena: "Lee, piccolo imperatore dell'Hellas dei giovani"

Lee ha appena vinto i Giochi Asiatici con la Corea del Sud, segnando all'Iran negli ottavi di finale, doppietta al Vietnam in semifinale e gol del vantaggio nella finale contro il Giappone (2-1 il risultato finale). Finora per lui 7 presenze in nazionale, di cui 2 ai Mondiali. Prima di Verona il ragazzo militava nella squadra B del Barcellona, dove la sua migliore qualità fin da subito si è dimostrata essere la tecnica oltre alla capacità di recuperare palla. Nella modesta squadra dello scorso anno è quasi sempre dovuto entrare in campo dalla panchina quando la gara era già compromessa, ma il 5 maggio contro il Milan si è reso protagonista di un gran gol al volo, uno dei più belli di quei pochi segnati dalla squadra gialloblù la passata stagione. Contro il Carpi potrebbe anche giocare dall'inizio, visto lo stop di Ragusa. Da giovedì tornerà ad allenarsi con la squadra e chissà che quel contratto fino al 2021 non possa rivelarsi finalmente una mossa societaria azzeccata.