Come riporta La Gazzetta dello Sport, il campionato di calcio di serie A va avanti. Zoppo, ma va avanti. Ed è l’unico pallone a rimbalzare, visto che rugby, volley e probabilmente basket hanno scelto il rinvio. Nelle regioni dell’emergenza coronavirus si giocherà a porte chiuse. Compresa la sfida scudetto Juventus-Inter in programma domenica sera allo Stadium. La speranza è che la disposizione possa esaurirsi domenica primo marzo, ma il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina non può escludere «ulteriori misure restrittive». Mentre la serie B farà le sue scelte stamattina.

Porte chiuse che scatteranno nelle sei regioni dell’emergenza – Piemonte, Liguria, Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna - con il resto delle partite a stadi aperti. Guardando a questo fine settimana: sei partite (Juve-Inter, Sampdoria-Verona, Sassuolo-Brescia, Milan-Genoa, Parma-Spal e Udinese-Fiorentina, anche se la regione Friuli ha chiesto il rinvio e i club erano d’accordo a giocare lunedì a porte aperte) nel silenzio, altre quattro (Lazio-Bologna, Napoli-Torino, Cagliari-Roma e Lecce-Atalanta) senza chiusure.

Sezione: Rassegna / Data: Mar 25 Febbraio 2020 alle 07:38
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print