La "Gazzetta dello Sport" di oggi analizza cosi il pareggio del Verona a Udine:

"Il Verona resta nella nuova comfort zone del sesto posto, vi si adagia, prende nuove misure e ne esce rafforzato. Sì, anche uno 0-0 a Udine può essere abbracciato come un buon risultato dopo le ripetute manifestazioni di crescita della settimana scorsa. Perché nonostante il manifesto del rammarico resterà appeso nelle stanze veronesi (l’occasione di Zaccagni), ieri la squadra di Ivan Juric non è stata quel fiume crescente che ha stoppato Milan e Lazio e ribaltato la Juventus. Semmai è stata una creatura più razionale che ha visto esibirsi di fronte a sé un’Udinese indipendente dal pensiero oscuro della zona retrocessione e che sta cercando di liberarsi della litania del gol mancante (uno nelle ultime 4 apparizioni)".

Sezione: Rassegna / Data: Lun 17 Febbraio 2020 alle 13:00 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print