CdS - Napoli-Verona, le pagelle dei gialloblu

20.10.2019 11:00 di Stefano Bentivogli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport
© foto di www.imagephotoagency.it
CdS - Napoli-Verona, le pagelle dei gialloblu

Le pagelle del Verona dopo la sconfitta contro il Napoli, secondo il Corriere dello Sport:

Silvestri 6,5 E’ reattivo, istintivo e spregiudicato nel palleggio: concede sicurezze.

Faraoni 6 Si abbassa e si alza, fa diventare la difesa a quattro e contiene Younes come può e quando deve.

Rrhamani 5,5 Insegue Insigne sino alla metà campo, non lo abbandona mai e lo soff re ma senza andare in crisi netta.

Kumbulla 6 Un muro che viene sgretolato da Milik, su un’azione che coglie di sorpresa non solo lui.

Günter 5,5 Scivola, fi no a fare il quarto di sinistra, e s’attacca addosso a Callejon. Poi viene travolto da Milik, sul 2-0. Pessina 5,5 Deve fungere da collante, tra mediana e attacco, un sacrificio che gli costa fisicamente.

Amrabat 6 La sfida a Fabian Ruiz è intensa, vibrante, lo consuma per un attimo, quello fatale, altrimenti sarebbe stato (quasi) perfetto, prima dell’eclissi nella ripresa.

Tutino (35’ st) sv Nel “suo” san Paolo, ad un niente dal gol: è comunque una bella serata.

Veloso 6,5 I leader li vedi a occhio nudo: osa, fino a cercare il gol dalla bandierina, nello stadio di Diego.

Lazovic 6,5 Ha bisogno di un quarto d’ora per togliersi da dentro qualsiasi remora: poi va e per frenarlo serve raddoppiare.

Zaccagni 5,5 In mezzo alle linee, per spaccare il palleggio altrui e anche per andare vicino alla punta, ma senza arrivarci.

Salcedo (7’ st) 5,5 In mezzo, poi a destra, senza lasciare traccia.

Stepinski 5,5 Ha la porta spalancata e poi scopre che Meret è di un altro pianeta.

Di Carmine (15’ st) 6 Tenta di dare vivacità ad una squadra che però comincia ad essere stanca.

Juric (all.) 6,5 Il “figlio” di Gasperini riproduce il maestro e ci mette del suo: non ha paura, ha idee e sono anche tante. Esce a testa altissima