Come riporta oggi il Corriere dello Sport, il match del Cagliari contro il Verona viene definito cruciale per i sardi:

"Doppia delicata missione per il Cagliari di Rolando Maran che dovrà raccogliere tutte le energie residue per cercare di battere il Verona e allo stesso tempo per tentare di riconquistare una piazza che, con la sconfitta interna rimediata domenica, è andata in ebollizione. Sarà, quella del Bentegodi, una partita molto delicata sotto tanti punti di vista e per questo sia la società che il tecnico non vogliono lasciare niente al caso. Da ieri pomeriggio, infatti, Nainggolan e compagni sono a Coccaglio, sede del ritiro nato su input del presidente Tommaso Giulini, avallato dall'allenatore e accettato dai giocatori che hanno tutte le migliori intenzioni per voltare pagina. Una trasferta anticipata quella che è iniziata ieri non senza qualche problema logistico visto che tutta la comitiva si è dovuta muovere con poco tempo a disposizione. Organizzato in fretta e furia, il viaggio si è svolto in diverse tappe con la squadra e alcuni dirigenti divisi su voli diversi, ma ieri sera tutti si sono ritrovati a cena. E considerato che l'obbiettivo principale è quello di ritrovare la compattezza del gruppo, alla comitiva sono stati aggregati tutti, compresi gli infortunati Cacciatore e Faragò oltre allo squalificato Nandez. Di rinforzo anche i Primavera Carboni, Ladinetti e Porru per completare l'organico. La doppia seduta in programma oggi in provincia di Brescia segnerà l'inizio di un nuovo campionato per ritrovare la vittoria. La classifica si è fatta molto meno interessante rispetto a qualche mese fa e questo ha avuto una ripercussione negativa sull'umore dell'intera piazza."

Sezione: Rassegna / Data: Gio 20 Febbraio 2020 alle 10:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Stefano Bentivogli / Twitter: @sbentivogli10
Vedi letture
Print