L'Arena, Ferrari corre per l'Hellas: "Battiamo il Benevento"

Il difensore emiliano a metà col Bologna è uno dei punti di riferimento della retroguardia scaligera
 di Ilaria Lauria  articolo letto 90 volte
Fonte: L'Arena
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
L'Arena, Ferrari corre per l'Hellas: "Battiamo il Benevento"

Alex Ferrari è tornato. Con lui la difesa del Verona ha quell’esplosività e quella rapidità che soltanto il difensore a metà fra Hellas e Bologna sa dare. “È un ragazzo di prospettiva e ci è molto utile”. Questo il giudizio stringato di Pecchia che a Peschiera lo osserva con attenzione.

QUEL FRIGO DI DZEKO

La breve storia del campionato 20017/18 non può non annotare la triste pagina di Roma dove la squadra di Pecchia fu letteralmente travolta da quella di Di Francesco. Le cifre impietose, al di là del ko per 5 a 0, raccontarono che la Roma calciava in porta ogni tre minuti. In una di queste azioni Dzeko, centravanti crollato sulla caviglia già malandata di Ferrari, “ho avuto qualche problemino diciamo così, lui forte e grosso. Un giocatore di caratura internazionale”.

LAVORO INTENSO

A Peschiera già la settimana scorsa e da oggi gli allenamenti sono stati più intensi del solito. “È così”, ammette Ferrari, “abbiamo cercato di dar maggiore forza e ritmo alla nostra quotidianità. Vogliamo a tutti i costi portare a casa questa benedetta prima vittoria. Il pareggio col Toro ci ha dato tanta forza e molta convinzione nei nostri mezzi. Abbiamo capito che possiamo restare in questa serie A. Da ora in poi con noi dev’essere dura per tutti”.

BATTERE IL BENEVENTO

Pecchia rispetta al meglio il proprio ruolo e l’altro giorno a L’Arena dichiarava: “Non carichiamo troppo la partita con il Benevento”. Dopo Alessio Cerci tocca ad Alex Ferrari parlare senza troppi filtri. Tutto il gruppo dell’Hellas attende con ansia l’arrivo del fanalino di coda Benevento. “Grande rispetto per loro”, conclude il gialloblù, “ma noi dobbiamo vincere la partita per tanti motivi e poi guardare al derby con ottimismo. Lunedì sera vogliamo regalare questa prima soddisfazione ai nostri tifosi”.