Hellas, il punto sulla panchina: volata a tre, ma i tempi sono lunghi

I nomi che circolano sono quelli di Grosso, Venturato e Oddo.
08.06.2018 19:00 di Enrico Brigi Twitter:   articolo letto 455 volte
Fonte: tuttomercatoweb.com
Roberto Venturato
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Roberto Venturato

In casa Hellas Verona domenica un occhio, se non di più, sarà rivolto allo Stirpe di Frosinone dove il Cittadella si giocherà le chance di approdare nella finale dei play off di Serie B. Qualora i veneti dovessero essere eliminati infatti il club scaligero andrebbe con forza sul duo Stefano Marchetti-Roberto Venturato come direttore sportivo e tecnico per programmare la prossima stagione in cui puntare a tornare nuovamente in Serie A. Al momento è questa la pista più calda in casa gialloblù, ma per ovvie ragioni bisognerà attendere di capire quale sarà il cammino del Cittadella.

L'alternativa porta sempre alla conferma di Tony D'Amico come direttore sportivo e in questo caso il dirigente andrebbe su Fabio Grosso, suo ex compagno di squadra, del Bari. Gli ostacoli a questa trattativa non mancano perché per liberare l'ex terzino bisognerebbe pagare la clausola di rescissione, cosa che l'Hellas vorrebbe evitare. Le ultime voci dicono che il Bari sarebbe anche disponibile a liberare Grosso se questi rinunciasse alle ultime spettanze accumulate.

La terza pista porta infine a Massimo Oddo con cui nei giorni scorsi ci sarebbero stati alcuni contatti. Prima di lunedì comunque non sono previste novità con la concreta possibilità che una decisione in merito all'allenatore possa slittare ulteriormente soprattutto se il patron Setti non prenderà una decisione in merito al prossimo direttore sportivo, a cui è legata a doppio filo la scelta del tecnico.