GdS, il calcio si è bloccato: "No al campionato a 20 e sotto con altri ricorsi"

09.08.2018 10:00 di Anna Vuerich  articolo letto 556 volte
Fonte: Gazzetta dello Sport
GdS, il calcio si è bloccato: "No al campionato a 20 e sotto con altri ricorsi"

La richiesta dell’assemblea di B di bloccare i ripescaggi e scendere a 20 squadre, nonostantegli appelli di Balatae le trattativediLotito, resterà inascoltata. Moralmente la condividono in molti, anche al Coni.Ma le norme sono molto rigide e non consentono cambi di format in corsa. Forse la ricorderemo come una grande occasione persa. D’altronde, sarebbe stata la risposta più logica ai tre default di Bari, Cesena e Avellino – un triste ineditoper il malesseredel calcio italiano – che la SerieBha dovuto registrare, privata inuna sola estate di piazze storiche e popolari. E invece, anche il prossimo anno, sarà B a 22 squadre, maè l’unica certezza. Balatanon ha ancora il lotto delle partecipanti e non può ancora fissare calendari e data di partenza. TEMPI LUNGHI Oggi, se non altro, avrà qualche garanzia inpiù sulla partecipazione (poco probabile) dell’Entella, che discute alla Corte d’appello la richiesta di retrocedere il Cesena (che quindi non sarebbe «escluso», facendo salvare il club ligure) per le plusvalenze con il Chievo, e su quella (probabilissima) del Palermo,cheavanza ai giudici di 2° grado la stessa richiesta per il Parma. Ma è ovvio che entrambe, qualora venissero respinte, si rivolgeranno al Collegio di Garanzia, dove anche Ternana e Pro Vercelli attendono di discutere il proprio ricorso contro la riammissione ai ripescaggi in B di Novara e Catania. Date ancora da fissare: il rischio di non avere un campionato di B prima di settembre è molto elevato.