TMW, le pagelle di Bologna-Verona

Bologna-Hellas Verona 2-0
 di Giorgia Segala  articolo letto 107 volte
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
TMW, le pagelle di Bologna-Verona

BOLOGNA:

Mirante 6.5 - Si esalta su Lee nel finale, al primo tiro nello specchio dell’Hellas Verona.

Mbaye 6 - Tiene a bada Aarons in duello molto interessante e si concede anche qualche sgroppata in avanti.

De Maio 6 - Di mestiere su Cerci prima e Petkovic poi. Porta a casa la sufficienza.

Helander 6 - Gioca bene in anticipo sugli inserimenti dei centrocampisti dell’Hellas Verona limitando di molto la pericolosità avversaria negli ultimi metri.

Masina 6 - Meno propositivo del solito, ma ha comunque un’occasione per far male in avanti.

Poli 6 - Gara molto intensa per l’ex Milan, che non lesina energie in entrambe le fasi a metà campo. Dal 76’ Nagy 6.5 - Manda in archivio il match con una zampata nel finale.

Pulgar 6.5 - Muove velocemente il pallone e, nonostante il pressing continuo di Fares, riesce anche a rendersi pericoloso in qualche circostanza dalla media distanza. Esce a scopo precauzionale per un problemino alla coscia destra. Dal 59’ Crisetig 5.5 - Non un grande impatto sull’incontro.

Dzemaili 5.5 - Stranamente impreciso, sbaglia anche alcuni suggerimenti davvero semplici.

Verdi 7 - E’ molto ispirato e la dimostrazione è la grande traiettoria disegnata da calcio piazzato nel primo tempo. Una perla che sblocca il match.

Destro 6 - Prestazione generosa, anche se servirebbe un pizzico di cattiveria in più negli ultimi metri.

Palacio 6 - L’argentino ha ancora tecnica e grinta da vendere. E’ prezioso per il reparto offensivo degli emiliani. Dall’84’ Di Francesco SV.

 

HELLAS VERONA:

Nicolas 6.5 - Compie almeno tre interventi degni di nota. Viene fulminato da Verdi da calcio piazzato.

Ferrari 5.5 - Indeciso in qualche circostanza, è dal suo lato che il Bologna, soprattutto nel primo tempo, crea i principali pericoli.

Caracciolo 6 - Personalità e centimetri al servizio della causa, ma non basta. E’ comunque fra i migliori del Verona.

Vukovic 6 - Fa a sportellate con Destro e tiene d’occhio gli inserimenti di Dzemaili con una buona lucidità.

Felicioli 6.5 - Rimane spesso agganciato ai due centrali per provare a limitare un Verdi, un cliente davvero scomodo. E' bravissimo nelle diagonali sui tagli dei centrocampisti rossoblu.

Romulo 5.5 - Meno efficace del solito il suo contributo. Si accentra troppo, lasciando spazio alle avanzate avversarie sulla corsia di destra e sotto porta non è lucido come sempre. Dal 68’ Lee 6.5 - Impatto molto positivo sull’incontro, ma non riesce a raddrizzare le sorti dell’incontro.

Fossati 5.5 - Entra ed esce dal match più volte nel corso dei novanta minuti. Alterna buone giocate a momenti di apatia. Dall’80’ Matos SV.

Valoti 6 - Buona intensità a metà campo, prova a non abbassare troppo il baricentro della squadra con una serie di recuperi alti che però non si tramutano sempre in azioni degne di nota.

Aarons 6 - Questo ragazzo ha il passo per spaccare in due la difesa del Bologna, ma non sempre le sue doti atletiche vengono valorizzate dai compagni.

Cerci 6 - Mostra una buona gamba, nonostante sia tornato a disposizione da poco. Non sfigura, ma Pecchia lo richiama in panchina a metà ripresa. Dal 60’ Petkovic 5 - Non crea alcun problema alla difesa del Bologna.

Fares 6 - Buono il pressing su Pulgar in fase di non possesso. E’ ovunque, ovviamente a discapito della lucidità negli ultimi metri.